LogoAicos2  ASSOCIAZIONE ITALIANA CoLLEZIONISTI SCOUT

La storia degli Incontri mondiali dei Collezionisti inizia nel 1983, quando a Bullet, in Svizzera, fu organizzato il primo "Rassemblement" da parte di Claude Marchal (1927-1997). Lupetto prima della guerra in Francia, poi Scout e quindi Rover attorno ai vent'anni, Claude collaborò con il Team internazionale e fu segretario ufficioso di Pierre Delsuc, partecipando così all'organizzazione del mitico Claude MarchalJamboree mondiale del 1947 a oisson, in Francia. E lì nacque la sua passione per il collezionismo, che fu dapprima orientata ai francobolli, proprio sulla tematica dei Jamboree. Nel 1975 sceglie di trasferirsi in Svizzera con la moglie Solange, nel villaggio di Bullet a pochi chilomeri da Yverdon, dove apre anche un suo museo scout. Ed è lì che nel 1983 - per l'inaugurazione del suo Museo, si tiene il primo incontro mondiale. Negli anni sucessivi Claude ha inventariato e catalogato tutte le sue collezioni con l'aiuto della moglie, è stato Vice Presidente del SOSSO, Associazione Mondiale degli Scout Filatelici, ed è stato nominato BP Fellow, cioè membro d'onore del ristretto gruppo Capi che riceve dal re di Svezia il riconoscimento per meriti verso lo Scautismo mondiale. Claude partecipò spesso agli incontri mondiali, portando sempre la sua competenza e la sua disponibilità ad aiutare e consigliare i giovani collezionisti, e semore riuscendo - per la sua strutturainternaqzionale - a porsi aldisopra delle beghe delle varie associazioni collezionisti a volte in disaccordo tra loro. E' morto nel gennaio 1997, a seguito di complicazioni post-operatorie, a 70 anni. Seppe donare tutto sè stesso ad ogni attività in cui si trovò coinvolto, e incontrovertibilmente fu il pioniere di uno degli aspetti più in ombra dello Scautismo, quello del collezionismo, arrivando ad altissimi livelli. Un anno dopo la sua dipartita la sua intera collezione venne venduta e portatat al Museo scout di Las Vegas, USA (ora chiuso). Ma nel 1999 la moglie donò l'archivio personale del marito alla bibilioteca municipale di Tolosa, dove è conservato a fianco all'archivio nazionale dello Scautismo Francese.

Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando il bottone Chiudi, o cliccando su una qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.